Si è da poco concluso nella classe prima della scuola secondaria di 1° grado un progetto dedicato al cyberbullismo, alla promozione attiva del rispetto e dell’inclusione in classe e online. I ragazzi, affiancati dagli esperti dell’Associazione Media Educazione Comunità (MEC), negli ultimi mesi hanno affrontato un lavoro di coinvolgimento e responsabilizzazione finalizzato al rafforzamento di competenze trasversali e di stili relazionali quali il rispetto, l’inclusione e la collaborazione, anche nei comportamenti on-line. Una particolare attenzione è stata inoltre dedicata all’uso corretto dei telefonini, per il quale i partecipanti riceveranno un vero e proprio patentino.

Adesso gli studenti saranno in grado di riconoscere i casi di cyberbullismo e le ulteriori insidie della Rete, di rafforzare lo spirito critico e l’atteggiamento riflessivo rispetto all’uso di Internet e dei dispositivi digitali, di essere cittadini digitali consapevoli e di conoscere le potenzialità positive della Rete!